hrcak mascot   Srce   HID

Izvorni znanstveni članak

Ancora su Paolo da Sulmona - il costruttore della facciata della chiesa a Pago antica

Petricioli Ivo ; Hrvatska Akademija Znanosti i Umjetnosti

Puni tekst: hrvatski, pdf (741 KB) str. 111-122 preuzimanja: 456* citiraj
APA 6th Edition
Ivo, P. (2013). Još o Pavlu iz Sulmone - graditelju pročelja crkve u Starom Pagu. Ars Adriatica, (3), 111-122. Preuzeto s https://hrcak.srce.hr/112100
MLA 8th Edition
Ivo, Petricioli. "Još o Pavlu iz Sulmone - graditelju pročelja crkve u Starom Pagu." Ars Adriatica, vol. , br. 3, 2013, str. 111-122. https://hrcak.srce.hr/112100. Citirano 13.07.2020.
Chicago 17th Edition
Ivo, Petricioli. "Još o Pavlu iz Sulmone - graditelju pročelja crkve u Starom Pagu." Ars Adriatica , br. 3 (2013): 111-122. https://hrcak.srce.hr/112100
Harvard
Ivo, P. (2013). 'Još o Pavlu iz Sulmone - graditelju pročelja crkve u Starom Pagu', Ars Adriatica, (3), str. 111-122. Preuzeto s: https://hrcak.srce.hr/112100 (Datum pristupa: 13.07.2020.)
Vancouver
Ivo P. Još o Pavlu iz Sulmone - graditelju pročelja crkve u Starom Pagu. Ars Adriatica [Internet]. 2013 [pristupljeno 13.07.2020.];(3):111-122. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/112100
IEEE
P. Ivo, "Još o Pavlu iz Sulmone - graditelju pročelja crkve u Starom Pagu", Ars Adriatica, vol., br. 3, str. 111-122, 2013. [Online]. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/112100. [Citirano: 13.07.2020.]

Sažetak
La facciata della chiesa di Terravecchia (luogo dove si trovava la città medioevale prima della costruzione della Pago odierna) fu costruita e ornata dal maestro Paolo da Sulmona nel 1392, come testimonia l’iscrizione. L’autore, che si è già precedentemente occupato di questo
artista, presenta il compendio della sua attività secondo il monumento sepolcrale per Nicolò Matafarri nel 1386, costruì il sacrario della chiesa di San Michele e la sacrestia della chiesa di San Salvatore nel 1388, lavorava nel monastero di San Grisogono nel 1389 e si impegnò a
costruire la sontuosa cappella di San Simeone accanto alla chiesa di Santa Maria nel 1300. Dei lavori zaratini si sono conservate parti del monumento Matafarri e del sacrario di S. Michele. Comparando i rilievi di Pago e il monumento di Matafarri con diversi rilievi zaratini, l’autore li attribuisce proprio a Paolo. Inoltre, per la prima volta pubblica un contratto finora inedito tra Paolo e il suo assistente, un frammento di scultura rappresentante un volto umano che appartiene al monumento Matafarri e ritrovato recentemente, ma anche tre statue, precedentemente non accessibili, che si possono attribuire a Paolo.

Ključne riječi
Paolo da Sulmona; Zara; Pago; scultura gotica

Hrčak ID: 112100

URI
https://hrcak.srce.hr/112100

[hrvatski]

Posjeta: 752 *