hrcak mascot   Srce   HID

Izvorni znanstveni članak

Il rilievo rinascimentale di un portale di Ragusavecchia (Cavtat)

Igor Fisković ; Filozofski fakultet Sveučilišta u Zagrebu, Odsjek za povijest umjetnosti

Puni tekst: hrvatski, pdf (11 MB) str. 95-104 preuzimanja: 74* citiraj
APA 6th Edition
Fisković, I. (2007). Reljef renesansnog portala u Cavtatu. Peristil, 50 (1), 95-104. Preuzeto s https://hrcak.srce.hr/147940
MLA 8th Edition
Fisković, Igor. "Reljef renesansnog portala u Cavtatu." Peristil, vol. 50, br. 1, 2007, str. 95-104. https://hrcak.srce.hr/147940. Citirano 03.04.2020.
Chicago 17th Edition
Fisković, Igor. "Reljef renesansnog portala u Cavtatu." Peristil 50, br. 1 (2007): 95-104. https://hrcak.srce.hr/147940
Harvard
Fisković, I. (2007). 'Reljef renesansnog portala u Cavtatu', Peristil, 50(1), str. 95-104. Preuzeto s: https://hrcak.srce.hr/147940 (Datum pristupa: 03.04.2020.)
Vancouver
Fisković I. Reljef renesansnog portala u Cavtatu. Peristil [Internet]. 2007 [pristupljeno 03.04.2020.];50(1):95-104. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/147940
IEEE
I. Fisković, "Reljef renesansnog portala u Cavtatu", Peristil, vol.50, br. 1, str. 95-104, 2007. [Online]. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/147940. [Citirano: 03.04.2020.]

Sažetak
Il numeroso gruppo delle sculture rinascimentali dell’area ragusina viene arricchito con i frammenti di un rilievo del lapidario di Ragusavecchia. Questo rilievo viene riconosciuto come appartenente ad un tipico portale di una chiesa, mentre l’analisi formale ed iconografi ca porta alla datazione nell’ultimo quarto del Quattrocento. Si propone anche l’ubicazione originaria del rilievo all’interno dell’insieme del portale esistente sulla facciata della chiesa francescana in Ragusavecchia. Pur essendo il modello del rilievo estraneo alla prassi della costa croata, il suo spirito classico lo colloca nell’ambito di un periodo artisticamente fecondo e legato prevalentemente alla tradizione locale. Non essendoci delle analogie dirette né per la lunetta né per il portale, l’analisi dei motivi decorativi indica le coincidenze con il modo di Niccolò di Giovanni Fiorentino, l’artista più importante del Quattrocento dalmata. In questo senso, per la prima volta viene pubblicato anche l’armonioso portale del cortile del monastero di San Domenico a Dubrovnik, legato più riconoscibilmente alle soluzioni dello stesso artista. Con lo scopo di riconoscere i suoi rifl essi nella zona, s’indica un altro frammento scultoreo dello stesso lapidario: una parte dell’acquasantiera del tipo che rincorre in diverse chiese sempre come opere anonime locali. L’analisi della loro forma porta al delineamento di un gruppo interessante delle suppellettili della stessa origine, tra cui spiccano le due custodie stilisticamente più distinte che seguono gli importanti modelli toscani. Con l’identifi cazione dell’origine formale si defi nisce il modo della trasmissione dei modelli stranieri, una caratteristica della scultura rinascimentale d’alta qualità lungo la
costa croata. Appartenendo il rilievo di Ragusavecchia a questo gruppo, la presente ricerca presenta una pista alternativa di creazione artistica nell’area ragusina.

Ključne riječi
scultura rinascimentale; Dubrovnik e Damazia; modelli internazionali; maestranze locali; lunette figurative; decorazione scultorea

Hrčak ID: 147940

URI
https://hrcak.srce.hr/147940

[hrvatski]

Posjeta: 134 *