hrcak mascot   Srce   HID

Izvorni znanstveni članak
https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3

Lo sviluppo dell'osservanza francescana dal Concilio di Constanza alla fine del pontificato di Martino V

Željko Tolić ; Katolički bogoslovni fakultet Sveučilišta u Splitu, Split, Hrvatska

Puni tekst: hrvatski, pdf (226 KB) str. 360-386 preuzimanja: 117* citiraj
APA 6th Edition
Tolić, Ž. (2019). Razvoj franjevačke opservancije od sabora u Konstanzu do kraja pontifikata Martina V.. Služba Božja, 59 (4), 360-386. https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3
MLA 8th Edition
Tolić, Željko. "Razvoj franjevačke opservancije od sabora u Konstanzu do kraja pontifikata Martina V.." Služba Božja, vol. 59, br. 4, 2019, str. 360-386. https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3. Citirano 08.08.2020.
Chicago 17th Edition
Tolić, Željko. "Razvoj franjevačke opservancije od sabora u Konstanzu do kraja pontifikata Martina V.." Služba Božja 59, br. 4 (2019): 360-386. https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3
Harvard
Tolić, Ž. (2019). 'Razvoj franjevačke opservancije od sabora u Konstanzu do kraja pontifikata Martina V.', Služba Božja, 59(4), str. 360-386. https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3
Vancouver
Tolić Ž. Razvoj franjevačke opservancije od sabora u Konstanzu do kraja pontifikata Martina V.. Služba Božja [Internet]. 2019 [pristupljeno 08.08.2020.];59(4):360-386. https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3
IEEE
Ž. Tolić, "Razvoj franjevačke opservancije od sabora u Konstanzu do kraja pontifikata Martina V.", Služba Božja, vol.59, br. 4, str. 360-386, 2019. [Online]. https://doi.org/10.34075/sb.59.4.3

Sažetak
Il movimento d'osservanza, che nell'ordine francescano cominciava a svilupparsi nel secolo XIV, continuava anche nel secolo successivo. Con l'entrata nell'Ordine delle cosiddette „quatro colonne“ (di san Bernardino da Siena, san Givanni da Capestrano, beato Alberto da Sarteano e di san Giacomo della Marca) l'osservanza guadanava un grande impulso e, con la predicazione e lo studio teologico, due coordinamenti di cui era composta, anche un carattere diverso. Con questi due caratteri si ebbe il trasferimenti dell'osservanza dal deserto alla folla, ossia il mutamento della prima ispirazione alle masse dei fedeli, cioè nelle città dove otteneva gran rispetto dappertutto. Un grande appoggio all'osservanza nella sua diffusione, sia nell'Ordine che nelle città europee, esprimeva Martino V. che lo stesso proveniva dell''ambiente riformatore. Egli, sia con i suoi diretti interventi che attraverso le lettere, voleva che l'ordine francescano, simile agli altri ordini ecclesiastici, raggiunsse la riforma e l'unità perduta a causa di mancanza della riforma e della rilassata osservanza della Regola. Dal momento che la riforma venisse di spesso rifiutata, e la scissione tra i minori, riformati (ossrvanti) e quelli che non l'erano (conventuali), fosse sempre più profondo, Martino V convocò Capitulum generalissimum ad Assisi nell'anno 1430, dove erano promulgate Constitutiones Martinianae. Esse portavana l'uno e l'altro, la riforma e l'unità, che tutti i capitolari accettavano con gioia. Ma tutto questo ebbe poca durata, solo poco più di un mese, dato che i conventuali avevano ottenuto la bolla Ad statum, la quale li liberava dall'osservanza delle Constitutiones Martinianae e, secondo la quale, potevano vivere come già vivevano, cioè in modo prima del capitolo di Assisi. La detta bolla diventava Magna charta Conventualium, mentre gli osservanti continuavano con le sue richieste legittime riformatori.

Ključne riječi
osservanza; concilio di Constanza; Martino V; capitolo generale; bolle.

Hrčak ID: 227749

URI
https://hrcak.srce.hr/227749

[hrvatski]

Posjeta: 216 *