Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

Ornitonimia Istriana - stratificazione

Goran Filipi


Puni tekst: hrvatski pdf 353 Kb

str. 37-48

preuzimanja: 481

citiraj


Sažetak

Con il presente saggio l'autore cerca di stratificare gli omitonimi istriani. Ogni strato lingüístico è illustrato con degli esempi presi da un ampio corpus che contiene piú di 6600 ornitonimi raccolti dall'autore dal 1985 fino al 1989 in 135 localitá della regione istro-quamerina (isola di Veglia compresa) per tutti e cinque gli idiomi (istroveneto, istrioto, istrorumeno, croato e sloveno). L'autore ha intervistato anche gli abitanti di Peroj, una piccola oasi montenegrina in Istria. Lo strato preromanzo è il più velato. Fra tutto il materiale, solamente i nomi di tipo laudica/lavdica ‘Alauda arvensis’ potrebbero essere d'origine preromanza, céltica — perché presentano il dittongo -au- di ALAUDA, REW 313 che non è caratteristico né per le paríate romanze né per quelle slave adiecenti. Anche lo strato greco è velato. Come nel caso precedente viene proposto sol tanto un nome che potrebbe essere d'origine greca. Si tratta di forme che designano il fanello (Acanthis cannabina) di tipo fanel/faganel/paganel. L'autore mette in dubbio la soluzione etimológica nei grandi dizionari etimologici (DEI, DELI e SKOK) e propone una nuova: elencando i nomi di fanello in mol te lingue europee (e anche nel turco moderno), che hanno come base di denominazione il sema ‘che mangia le semenze di canapa (Cannabis sativa)’, propone come base della soluzione etimológica il sostantivo greco cpàyoç ‘mangione, divoratore’ (dal verbo cpayelv ‘mangiare’) argomentando l'ipotesi con il nome di fanello nel neogreco, xavva(3ocpàyoç. Gli altri sUati (latino e slavo) sono molto più chiari e perciô piú ampiamente illustrati.

Ključne riječi

Hrčak ID:

158620

URI

https://hrcak.srce.hr/158620

Podaci na drugim jezicima: hrvatski

Posjeta: 740 *