Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

I cibori a pianta esagonaler isalenti all'alto medioevo in Istria e in Dalmazia

Pavuša Vežić ; Zavod za zaštitu spomenika kulture, Zadar, Hrvatska


Puni tekst: talijanski pdf 2.079 Kb

verzije

preuzimanja: 555

citiraj


Sažetak

L'autore prende in analisi i cibori a pianta esagonale, partendo dalla supposizione che tutti i cibori poligonali risalenti all'alto medioevo fossero stati costruiti per i battisteri, e non per i presbiteri delle chiese. A suffragare questa ipotesi interviene il fatto che né nei presbiteri delle chiese paleocristiane, né in quelli delle chiese preromaniche si danno esempi di cibori poligonali, mentre se ne rileva un numero relativamente consistente nei battisteri, anche in risposta a esigenze di carattere teologico. In base all'esistenza di elementi del primo cristianesimo e dell'alto medioevo nel ciborio rinascimentale del presbiterio del Duomo di Arbe (Rab), si può supporre che, annesso al Duomo, vi fosse un battistero che custodiva il ciborio, in seguito rimodellato e collocato sopra l'altare. Si crede invece che i cibori di Galovac, vicino a Zara, e di Biskupija, presso Knin, nella struttura originaria fossero identici a quello di Novigrad (Cittanova d'Istria), in cui le colonne poggiano sul parapetto che cinge il fonte battesimale. Tutti i cibori a pianta esagonale dell'Istria e della Dalmazia traggono origine dalla cerchia culturale carolingia e dalla liturgia romana e costituiscono una suggestiva testimonianza della nuova ondata di cristianizzazione che interessò la costa adriatica croata nel corso dell'alto medioevo.

Ključne riječi

Hrčak ID:

179421

URI

https://hrcak.srce.hr/179421

Datum izdavanja:

1.5.1997.

Podaci na drugim jezicima: hrvatski

Posjeta: 1.198 *