Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

GIOVANNI DE CASAMARIS E L'ABIURA DI BILINO POLJE 1203 – GIUDICE DELEGATO PAPALE IN BOSNIA

Ivan Majnarić ; Hrvatsko katoličko sveučilište


Puni tekst: talijanski pdf 177 Kb

str. 29-44

preuzimanja: 348

citiraj


Sažetak

L''intervento si propone di indagare alcuni aspetti dell'abiura di Bilino polje e di suggerire i cambiamenti nella loro comprensione storica finora esistente. L'autore si occupa della posizione ecclesiastico-legale del cappellano papale Giovanni de Casamaris ricercando a quale categoria dei legati pontifici apparteneva. Alla luce di quanto emerso dalla ricerca si offre la riflessione sul rapporto del papa Innocenzo III e della Curia papale verso l'ortodossia della comunità religiosa bosniaca in generale, e si interpreta l'abiura di Bilino polje come la conseguenza del compromesso, dal punto di vista della Curia tra la situazione politica dei Balcani e i principi teologici dei cristiani, il compromesso causato dalla preoccupazione pastorale del Papa per la salvezza dei fedeli e dalla percezione del bano Kulin come protettore mondano indispensabile per quella premura.

Ključne riječi

Medioevo, papato, abiura di Bilino polje, Giovanni de Casamaris, giudici delegati, bano bosniaco Kulin, cristiani

Hrčak ID:

190934

URI

https://hrcak.srce.hr/190934

Posjeta: 644 *