Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

LA COMPLESSA CONTROVERSIA TRA LA FEDELISSIMA COMUNITA’ DI ROVIGNO E I FRATELLI COSTANTINI PER IL “FORNO NUOVO DRIO VIER” (1777-1793)

Giovanni Radossi ; Centro di ricerche storiche Rovigno


Puni tekst: talijanski pdf 519 Kb

str. 67-141

preuzimanja: 102

citiraj


Sažetak

La più antica testimonianza circa l’esistenza di un forno comunale entro le mura dell’antico abitato di Rovigno, ubicato nella contrada detta Pian del Forno, risale al 1390; nell’anno successivo è attestato un secondo forno in contrada Valdibora. Un nuovo importan-te tentativo di ampliare l’offerta dei forni comunali, si ebbe nel 1774, richiamando l’attenzio-ne sul fatto che la Comunità era stata inutilmente sollecitata nel 1769 di erigere un forno in aggiunta ai sei che allora già esistevano. Nel 1777 si pensò di erigere un altro forno: i fratelli Costantini, possessori di un fondo in Contrada dello Spirito Santo si offrirono di costruirlo, in cambio di un pezzo di prato in area Campo di Torre. Le cose non andarono per il verso giusto: i Costantini, infatti, si ritrovarono di lì a poco di fronte ad un’offerta “avversa” di acquisto di Campo di Torre: si innescò un contenzioso tra i Costantini e la Comunità, che si sarebbe chiuso soltanto dopo sedici anni (nel 1793), a conclusione del quale il “nobile” ca-sato rovignese vide riconosciuta la giustezza del suo agire, rispettoso dei patti. Il documento che qui si pubblica, è custodito nei fondi della Biblioteca Speciale Scientifica del Centro di ricerche storiche di Rovigno.

Ključne riječi

Rovigno, forni per il pane, famiglia Costantini, controversie giudiziarie

Hrčak ID:

241558

URI

https://hrcak.srce.hr/241558

Podaci na drugim jezicima: hrvatski

Posjeta: 261 *