hrcak mascot   Srce   HID

Izvorni znanstveni članak

Contributi originali alla patologia da tritolo

Nicolo Castellino ; Istituto di Medicina del Lavoro, Università di Napoli, Napoli

Puni tekst: hrvatski, pdf (9 MB) str. 292-301 preuzimanja: 32* citiraj
APA 6th Edition
Castellino, N. (1951). Originalni doprinosi k upoznavanju patologije otrovanja tritolom. Arhiv za higijenu rada i toksikologiju, 2 (3), 292-301. Preuzeto s https://hrcak.srce.hr/188096
MLA 8th Edition
Castellino, Nicolo. "Originalni doprinosi k upoznavanju patologije otrovanja tritolom." Arhiv za higijenu rada i toksikologiju, vol. 2, br. 3, 1951, str. 292-301. https://hrcak.srce.hr/188096. Citirano 24.08.2019.
Chicago 17th Edition
Castellino, Nicolo. "Originalni doprinosi k upoznavanju patologije otrovanja tritolom." Arhiv za higijenu rada i toksikologiju 2, br. 3 (1951): 292-301. https://hrcak.srce.hr/188096
Harvard
Castellino, N. (1951). 'Originalni doprinosi k upoznavanju patologije otrovanja tritolom', Arhiv za higijenu rada i toksikologiju, 2(3), str. 292-301. Preuzeto s: https://hrcak.srce.hr/188096 (Datum pristupa: 24.08.2019.)
Vancouver
Castellino N. Originalni doprinosi k upoznavanju patologije otrovanja tritolom. Arh Hig Rada Toksikol. [Internet]. 1951 [pristupljeno 24.08.2019.];2(3):292-301. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/188096
IEEE
N. Castellino, "Originalni doprinosi k upoznavanju patologije otrovanja tritolom", Arhiv za higijenu rada i toksikologiju, vol.2, br. 3, str. 292-301, 1951. [Online]. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/188096. [Citirano: 24.08.2019.]

Sažetak
Nell'Istituto di Medicina del Lavoro dell'Università di Napoli sotto la direzione dell'autore furono disposte fin dal 1946 ricerche sull'azione del tritolo sull'uomo e sugli animali. Dopo un breve riferimento sulla composizione chimìca, sul processo della produzione e sulle operazioni di scaricamento dei proiettili a tritolo dalla munizione fuor'i uso, l'A. mette in rilievo del gran numero di intossicazioni da tritolo verificartisi negli Stati Uniti, in Inghilterra ed in Francia durante la Prima guerra mondiale. L' impressionante cifra di decessi impose l' obbligo di denunziare ogni caso di intossicazione già nel 1916 negli Stati Uniti ed in Inghilterra. L' introduzione delle misure di sicurezza nella produzione fecesì che durante la Seconda guerra mondiale le denunzie ed i casi mortali diminuissero in modo assai. cospicuo. L'A. poi, espone le diverse opinioni dei vani AA. circa il meccanismo cli penetrazione del tritolo nell' organismo umano. Gli studiosi inglesi danno massima importanza alla penetrazione del tossico per via cutanea, mentre gli americani ammettono che l'inalazione di vapori del tritolo costituisca il meccanismo principle cli penetrazione. Circa la sintomatologia dell' intossicazione da tritolo si ha dispnea da sforzo, vertigini, cefalea, astenia. Da parie dell' aparato digerente sì manifestano inappetenza, nausea, perìodì di stipsi, alterati i diarrea. Molto più importante è l'epatite tossica con ìtterizia e non sono rari i casi di atrofia giallo-acuta con una relevante mortalità del 25-30%. Vengolo inoltre accusati crampi ai polpacci, costrizione toracica, fastidi all' ipocondrio destro che indica la compartecipazione del fegato. Spesse le lesioni cutanee quali dermatiti, papule, vescicole specie nelle parti più sensibili. In base .a numerose ricerche sperimentali e cliniche eseguite nell' Istituto risulta concordemente dimostrata la tossicità del tritolo che si manifesta nella progressiva compromissione del fegiaito in proporzione alla progressione del l'intossicazione. Delle alterazioni si manifestano pure negli altri organi. Istologicamente furono messi in rilievo processi degenerativi, necrobiotidi e reattivi. A carico della crasi' ematica vi è anemia grave, per lo più ipercromica, leucocitosi, reticolocitosi e pìastrinopenia, mentre nel midollo osseo si manifesta una tumultuosa ed atipica attività eritroblastica. Le proteine totali e le globuline sono diminuite, I'azoto reziduo e I' amìnoacidemia dimostrano un lieve aumento. Terapeuticamente è dimostriata I' azione protettiva della metionina, specialmente se somministrata per via endovenosa e del lipocaie. Il complesso B, gli estratti epatici e, in grado minore, l' acido nicotinico banno mostrato pure azioni favorevoli.

Hrčak ID: 188096

URI
https://hrcak.srce.hr/188096

[hrvatski]

Posjeta: 73 *