Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

FEDERICO BENKOVIĆ, DALMATINO, NEL MANOSCRITTO DI MARCELLO ORETTI "NOTIZIE DE PROFESSORI DEL DISEGNO"

Sanja Cvetnić ; Strossmayerova galerija starih majstora HAZU


Puni tekst: hrvatski pdf 4.003 Kb

str. 291-299

preuzimanja: 304

citiraj

Puni tekst: talijanski pdf 4.003 Kb

str. 300-300

preuzimanja: 298

citiraj


Sažetak

La ricerca d'archivio ha portato al ritrovamento di notizie sul pittore Federico Benković, che lo storico e collezionista d'arte bolognese Marcello Oretti (Bologna 1714-1787) ha lasciato nel suo manoscritto "Notizie de professori del dissegno cioè pittori, scultori ed architetti bolognesi e de' forestieri di sua scuola raccolte ed in più tomi divise da Marcello Oretti bolognese accademico dell'Instituto delle Scienze di Bologna che si conserva presso la Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, sotto le segnature B. 123-B. 135/2. L'inizio dell'opera è datato tra il 1760 e il 1787. Il pittore Federico Benković(1677-1753) lo troviamo nel VII volume, con la segnatura B. 129, al foglio numerato 339 nell'elenco in ordine alfabetico degli studenti di Carlo Cignani (Molti furono li Suoi Scuolari, e sono li seguenti). Si riferiscono al Benković le pagine numerate 429, 430 e 431, di cui questo articolo riporta la trascrizione e la traduzione. La presa di posizione dell'O retti nei confronti del Benković è molto critica- riconoscendo il suo talento, gli rimprovera "la maniera nuova e strana di dipingere" che lo ha allontanato dalla retta via, ma è interessante come testimonianza di un contemporaneo su otto opere del Benković a Bologna, Forlì, Venezia e Milano, delle quali solo tre sono ora note, e solo due in situ.

Ključne riječi

Hrčak ID:

110408

URI

https://hrcak.srce.hr/110408

Datum izdavanja:

11.8.1998.

Podaci na drugim jezicima: hrvatski

Posjeta: 1.272 *