Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

L'organizzazione e la struttura del Partito comunista croato/jugoslavo (PCC/PCJ) in Istria (1945-1947)

Orietta Moscarda Oblak orcid id orcid.org/0000-0003-2699-1976 ; Centro di ricerche storiche – Rovigno


Puni tekst: talijanski pdf 1.127 Kb

str. 5-41

preuzimanja: 469

citiraj


Sažetak

In questo articolo l’autrice analizza la struttura che rappresentò il vero centro
del potere nel sistema jugoslavo e del potere popolare, ovvero il partito comunista
croato/jugoslavo. Esso aveva trovato ampi spazi di consenso soprattutto fra la popolazione
croata durante la resistenza armata in Istria e nel primissimo dopoguerra, facendo
leva su motivazioni di liberazione nazionale e su quelle di carattere sociale. Sulla base
di fonti inedite d’archivio e di letteratura specifica sull’argomento, l’autrice delinea il
ruolo e le caratteristiche del PCC in Istria e in Croazia, per poi analizzarne l’organizzazione
e la composizione sociale e nazionale della classe politica a livello distrettuale
e regionale nel periodo 1945-1947. All’interno della politica del Fronte popolare, sono
presi in esame i rapporti che il partito comunista sviluppò nel dopoguerra con i principali
gruppi inizialmente alleati: i narodnjaci, il basso clero croato e la classe operaia
italiana.

Ključne riječi

partito comunista croato/jugoslavo, Fronte popolare, regime comunista, potere popolare, Istria

Hrčak ID:

170214

URI

https://hrcak.srce.hr/170214

Podaci na drugim jezicima: hrvatski

Posjeta: 633 *