Skoči na glavni sadržaj

Izvorni znanstveni članak

Proverbi, sentenze e forme affini nelle opere di Marin Držić

Frano Čale


Puni tekst: hrvatski pdf 11.900 Kb

str. 135-174

preuzimanja: 654

citiraj


Sažetak

Alle peculiarità del teatro di Marin Držić (1508—1567.), che comprovano quanto profondamente esso sia originale e radicato nella tradizione letteraria nazionale sul piano linguistico, psicologico, folcloristico ecc., l’autore aggiunge un elenco, commentato, di oltre quattrocento esempi di proverbi, sentenze e affini modi espressivi, presi sia dal patrimonio popolare, sia da quello universale europeo, dagli autori antichi, dalla Bibbia, o da altre fonti. Sebbene possa interessare anche le ricerche paremiografiche, il materiale raccolto vuole in primo luogo illustrare i principi fondamentali della poetica del Držić e la sua visione del mondo, caratterizzata da una distinzione tra »sedicenti uomini« e »uomini sul serio«, identificabili, rispettivamente, con i senatori della Repubblica di Dubrovnik dall’autore definiti »mostri« e »pazzi«, e i loro saggi antagonisti, dotati di »virt ù«, cioè armati contro la »fortuna«, sempre in armonia con le concezioni fondamentali del pensiero del tempo.

Ključne riječi

Marin Držić, proverbi, sentenze

Hrčak ID:

243329

URI

https://hrcak.srce.hr/243329

Podaci na drugim jezicima: hrvatski

Posjeta: 862 *