hrcak mascot   Srce   HID

Izvorni znanstveni članak

L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico

Achille Rastelli ; Milano

Puni tekst: talijanski, pdf (2 MB) str. 343-377 preuzimanja: 70* citiraj
APA 6th Edition
Rastelli, A. (2007). L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico. Quaderni, XVIII (1), 343-377. Preuzeto s https://hrcak.srce.hr/254333
MLA 8th Edition
Rastelli, Achille. "L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico." Quaderni, vol. XVIII, br. 1, 2007, str. 343-377. https://hrcak.srce.hr/254333. Citirano 30.11.2021.
Chicago 17th Edition
Rastelli, Achille. "L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico." Quaderni XVIII, br. 1 (2007): 343-377. https://hrcak.srce.hr/254333
Harvard
Rastelli, A. (2007). 'L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico', Quaderni, XVIII(1), str. 343-377. Preuzeto s: https://hrcak.srce.hr/254333 (Datum pristupa: 30.11.2021.)
Vancouver
Rastelli A. L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico. Quaderni [Internet]. 2007 [pristupljeno 30.11.2021.];XVIII(1):343-377. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/254333
IEEE
A. Rastelli, "L'affondamento della SMS Viribus Unitis: un fatto militare o politico", Quaderni, vol.XVIII, br. 1, str. 343-377, 2007. [Online]. Dostupno na: https://hrcak.srce.hr/254333. [Citirano: 30.11.2021.]

Sažetak
All'alba del l novembre 1918 affondava nella rada di Pota la nave da battaglia
Viribus Unitis, colpita da un mezzo insidioso, la Mignalla, condo/lo da due ufficiali della Regia
Marina italiana, Raffaele Rossetti e Raffaele Paolucci. Negli anni successivi nacque una
discussione sulla necessità bellica di questa azione, considerando il fatto che erano in corso le
tra/lati ve di resa fra l'impero austro-ungarico, in via di disfacimento e il Regno d 'Italia. in effetti
l'operazione era progettata da tempo, ma l 'accelerazione alla sua realizzazione pare sia stata
imposta da motivi interni alla Regia Marina sia da motivi politici più generali: infatti la flotta
austro-ungarica risultava essere diventata far parte di un non ancora costituito Regno dei Serbi,
Croati e Sloveni. Se il Regno di Serbia era un alleato durante la guerra, gli altri due popoli
risultavano far parte dell'Impero austro-ungarico, per cui nazionalità sconfille e questo "passaggio
di proprietà " appariva come un tentativo di sottrarre la flotta della nazione sconfitta al
suo destino di preda bellica italiana. Questa ricerca intende fare un po' di chiarezza, grazie
anche a nuovi documenti trovati all'Ufficio Storico della Marina italiana, su questa controversia
che, sebbene vecchia di 90 anni, non è mai stata affrontata in modo esauriente.

Hrčak ID: 254333

URI
https://hrcak.srce.hr/254333

[hrvatski]

Posjeta: 124 *